Seguici:




In evidenza

La Biblioteca

La Biblioteca statale Stelio Crise di Trieste è una biblioteca pubblica afferente al Ministero della cultura. È un istituto che acquisisce, accresce, conserva e mette a disposizione dei lettori il proprio patrimonio, sostenendo quotidianamente lo studio e la ricerca e garantendo a tutti il diritto all’informazione. Dal 1998 ha sede nell’ottocentesco Palazzo Brambilla – Morpurgo, in una zona centrale di Trieste, ed ospita nelle antiche sale del primo piano 115 postazioni di lettura.

Il suo patrimonio, con più di 200.000 volumi, è in prevalenza moderno e indirizzato alle materie umanistiche. Oltre alle collezioni cartacee, la Biblioteca offre agli utenti l’accesso gratuito alla piattaforma MediaLibraryOnLine (MLOL) per prendere in prestito ebook e consultare risorse digitali.

È un luogo aperto alla cultura in tutte le sue forme espressive e per questo promuove ed ospita ogni anno circa un centinaio di manifestazioni tra mostre, conferenze, incontri e presentazioni di libri. La Biblioteca collabora con gli  enti, i privati e quanti vogliono contribuire alla vita e alla crescita culturale di Trieste e del suo territorio.

Caricamento di Eventi in corso...

Prossimi Eventi

Eventi Ricerca e viste Navigazione

Evento Viste Navigazione

Elenco di Eventi

Un processo – quattro lingue

26 Gennaio-17 Marzo

La mostra “Un processo – quattro lingue”, completata da cinque incontri di approfondimento, è dedicata alle biografie degli interpreti che lavorarono al Processo di Norimberga (1945 – 1946), durante il quale vennero processati i principali alti dirigenti del regime nazionalsocialista. L’iniziativa è stata promossa dal Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione dell’Università degli Studi di Trieste ed è stata curata dai docenti UniTS Alessandra Riccardi e Gianluca Pontrandolfo. L’esposizione, ospitata nella sede della Biblioteca, riporta alla luce…

+ Esporta eventi

 

Fotogallery

Puoi muovere le slide con le frecce della tastiera.

Torna all'inizio dei contenuti