Seguici:

Consultazione e lettura

 

Visto lo stato di emergenza sanitaria nazionale, l’accesso alle sale di lettura è consentito solo con la certificazione verde COVID-19 e su prenotazione. Leggi qui le modalità di accesso 

La Biblioteca offre, nelle sale storiche del 1° piano,115 postazioni per la lettura e una raccolta di opere di consultazione generale.
Si tratta di circa 4.000 volumi tra dizionari, enciclopedie, vocabolari e repertori liberamente accessibili e collocati sulla base delle classi principali del sistema di Classificazione Decimale Dewey: Generalità, Filosofia e psicologia, Religione, Scienze sociali, Linguaggio, Scienze naturali e matematica, Tecnologia (scienze applicate), Arte, Letteratura e retorica, Geografia e Storia generali. Il materiale antico, raro e di pregio va consultato in una sala del 2° piano della Biblioteca.

Accesso alle sale e alla rete internet
Dopo aver registrato il proprio ingresso al punto accoglienza e dopo aver depositato borse e altri oggetti personali negli spazi guardaroba, è possibile accedere alle sale e consultare sia il materiale della Biblioteca richiesto sia i testi propri. Tutte le postazioni per la lettura sono illuminate e dotate di prese di corrente.
In una sala del 1° piano sono disponibili due pc per collegarsi alla rete, ma solo per la ricerca nel portale BiblioEst e in altri cataloghi online e banche dati predefinite. Si può fruire del collegamento per 30 minuti e comunque nel rispetto dei lettori in attesa di consultare i cataloghi per presentare richieste di prestito.
La connessione WiFi è garantita dal Comune di Trieste attraverso il progetto TriesteFreeSpoTS che è utilizzabile anche dagli utenti del sistema Eduroam, il servizio internazionale di roaming degli enti di ricerca e di istruzione.

Come funziona il servizio
Per chiedere in consultazione il materiale bibliografico bisogna essere abilitati ai servizi della Biblioteca.
Una volta effettuata la ricerca nel portale BiblioEst basta annotare il numero d’inventario dell’opera desiderata e rivolgersi agli addetti al servizio.
Per ottenere il materiale non catalogato online, è necessario consultare il catalogo cartaceo e compilare per ogni opera la scheda di richiesta con i dati dell’autore, titolo, collocazione, numero d’inventario e, nel caso di periodici, l’indicazione dell’annata desiderata e le proprie generalità.

Distribuzione per la consultazione e lettura in sede
Documentazione moderna: 5 opere (per un massimo di 7 volumi).
Periodici: 2 volumi per un massimo di 4 volumi al giorno.
Documentazione rara e di pregio: non è stabilito un numero massimo di richieste giornaliere, fatto salvo il buon andamento del servizio.
Opere di consultazione generale: liberamente accessibili. Vanno consultate presso la propria postazione e, al termine, ricollocate.

Orari
Lunedì-giovedì dalle 8.30 alle 18.15; venerdì e sabato dalle 8.30 alle 13.15
Lunedì-venerdì dalle 9.00 alle 13.00 per la documentazione rara e di pregio.

Prenotazione per la consultazione e lettura in sede
Si possono prenotare i libri fino ad un massimo di 5 volumi:
– attraverso il portale BiblioEst, cliccando sul titolo desiderato;
– scrivendo a bs-scts.prestito@beniculturali.it;
– telefonando ai numeri 040 300725 – 307463.

La prenotazione va effettuata entro le ore 13.00 per ottenere in lettura i volumi in giornata; dopo questo orario, il materiale è disponibile dalle ore 10.00 del mattino successivo.
I quotidiani rilegati in volume devono essere prenotati con un giorno di anticipo.

Torna all'inizio dei contenuti